C5 OPEN 

 

FINALE SUPERCOPPA

REAL TURANIA C5 - OLD 9 TEAM: 5 - 3 (2-3)

Marcatori: Sergi (4), Eboli

 

Ammoniti: Eboli

Espulsi: - - -

Tiri Liberi: Real Turania C5 0/0 - 0/0 - - - Old 9 Team 0/0 - 0/0

Note: serata con cielo sereno; temperatura mite; terreno in buone condizioni; spettatori 30 ca; recupero 1°T (1') - 2°T (1')

 

OLD 9 TEAM 7: - - - 

 

REAL TURANIA C5: 1 Grajkowski, 2 Iannucci, 3 Sergi, 5 Macera, 6 Petrucci E., 7 Silvestri (C), 8 Eboli, 9 Del Zoppo, 10 Di Carlo, 11 Cirillo, 26 De Angelis - Allenatore: Mr. Petrucci E.

 

CRONACA:il Real si prende anche la Supercoppa.

Dopo il netto successo in Campionato, batte 5-3 l’Old 9 Team e alza il secondo trofeo stagionale.

Una partita emozionante, con gli spalti gremiti da un pubblico caldo e numeroso e da scout interessati.

La tensione e la difesa avversaria bloccavano il Real, e Grajkowski doveva respingere un tiro ravvicinato.

I turanensi rispondevano con diagonali di Petrucci e Cirillo ma il portiere sfoderava due miracoli.

Anche senza fluidità e precisione a rompere l’equilibrio era una bella azione, con recupero di Petrucci, filtrante di Cirillo e tocco di Sergi sul secondo palo.

Il Real mancava però di brillantezza e in pochi minuti l’Old 9 ribaltava il risultato con un tocco sul secondo palo, e con un’incursione centrale che battevano una una retroguardia ancora poco reattiva.

Quasi subito arrivava il 3-1 con altra scalata errata e bel diagonale rasoterra.

Nel momento di massima difficoltà il Real era però bravissimo nel far valere qualità ed esperienza.

Il 3-2 era opera di Sergi che rientrava in dribbling e batteva sul primo palo chiudendo la frazione.

Nel secondo tempo salivano i cori dei tifosi, e la tensione per la posta in palio continuava a bloccare il gioco, ma Sergi si liberava e siglava il 3-3 su schema da corner.

Il pareggio dava lo slancio al Real che, pur con Cirillo limitassimo per la caviglia gonfia, sfruttava la classe di Eboli nel palleggio e trovava il gol del sorpasso proprio con il funambolico numero 8 su assist di Sergi.

Negli ultimi 10’, con capitan Silvestri ovunque e Del Zoppo a chiudere bene le trame centrali e pericoloso con le sue giocate in velocità, la squadra prendeva in mano la gara e costruiva diverse occasioni ma l’imprecisione lasciava il punteggio in bilico.

A pochi minuti dal termine però il numero 9 allargava per Sergi che siglava il poker personale e il 5-3 che chiudeva il conto.

L’Old 9 ci provava con le ultime energie ma il Real si compattava e l’unico pericolo era una traversa al 51’ appena prima del triplice fischio decretare il successo, e della festa sugli spalti e in campo con capitan Silvestri ad alzare la Supercoppa al cielo con tutto il gruppo.

Ora, dopo questa seconda gioia, lunedì prossimo, la Finale di Champions League contro il Pescaramanzia, secondo in campionato.

Una partita sicuramente difficile, da affrontare con qualità e temperamento, sempre in attesa di recuperare alcuni dei molti infortunati, e ancora in campo per continuare a correre in classifica.

🔴🔵

Real Turania Calcio